Archive for giugno, 2008

" class="item">
16
giu

Ahia

Written by breva. Posted in Politica

“Uno Stato opera per il bene e per il giusto, è fatto della stessa materia del suo popolo e come tale deve assorbirne l’evoluzione elaborandola al meglio, vedendo premiato tale impegno con un particolare riconoscimento economico. Ha un senso e ad oggi è il meglio che un insieme di genti desiderose di condividere il transitorio passaggio della vita sia riuscito ad ottenere. La condivisione degli sforzi per il raggiungimento del traguardo del benessere, dell’equità. della giustizia. La fiducia allo Stato viene ricambiata in attenzione costante al suo popolo. Possiamo equiparare lo Stato ad un corpo, dove il cervello è lo stato, il cuore l’unità d’intenti che tiene in vita il tutto, le membra e gli organi le genti, il sangue l’economia. Se si ammala avviene un miracolo, il corpo produce degli anticorpi che riparano il danno ritornando alla normalità, questo procedimento è la politica. Il corpo invecchia e si ammala, e per l’istinto di sopravvivenza si rigenera con altri organi giovani, questo per mezzo di elezioni democratiche dove tutti possono partecipare, e produce anticorpi. Risulta da ciò un organismo sempre sano e con vita lunghissima. ” Fine della favola.

Noi ci si ritrova in coma, uno stato vegetal-minerale sedato  chimicamente con accanimento. Il cervello ostinatamente per la propria sopravvivenza lancia imput al cuore, devi battere bastardo, e le genti stufe di alimentarsi da una cannula di gomma con fisiologica, vedendosi palliducce, malconcie e spossate dopo tanto aver dato hanno eletto le palle come luogo di ritrovo. Gonfissime, stanno elaborando un documento per il cervello: se ci rompi ti sostituiamo a forza, quindi ti invitiamo a raggiungere quello spazio libero del corpo che sarà il tuo esilio. Ce la faranno i nostri eroi?


" class="item">
15
giu

Ci ammazzano tutti

Written by Cloro. Posted in Media, Politica

Leggo che tra i rifiuti destinati a Savignano c’era del materiale radioattivo.

Che Bertolaso si è vantato del fatto che, essendo presenti tali rifiuti essi sono stati trovati. Peccato che la camorra gestisca gran quantità di monnezza in quanto al trasporto e allo smaltimento clandestini e che , su quel fronte, ancora non sia emerso nulla.


" class="item">
15
giu

Non contava i morti

Written by Cloro. Posted in Politica

Trovo necessario dedicare ancora spazio alla strage della clinica Santa Rita, perchè ho sentore che pian piano gli organi di stampa si produrranno sempre meno nell’offrire particolari in quella che, personalmente, vedo come l’ennesima strage italiana.


" class="item">
15
giu

Lettera B

Written by breva. Posted in Politica

-Siamo tutti presenti?

-Sissignore, tutti presenti.

-Bene, è all’ordine del giorno l’accettazione dell’unanimità alle accettazioni, siete tutti d’accordo?

-Sissignore

-Io no

-Bene, passiamo al piano B, tutti meno uno è uguale a tutti, ora è all’ordine del giorno che tutti meno uno è uguale a tutti, siete tutti d’accordo?

-Sissignore

-Io no

-Io no

-Bene, passiamo al piano C, tutti meno due è uguale a tutti, ora è all’ordine del giorno che tutti meno due è uguale a tutti, siete tutti d’accordo?

Quindi, quale insegnamento dal referendum europeo sul trattato di Lisbona?

 


" class="item">
15
giu

Grandi pulizie

Written by breva. Posted in Politica

“La 5a divisione ClearsRubbish dalle prime ore dell’alba ha attaccato i resistenti di Savignano Irpino, l’attacco è scattato alle ore 04.00. Nel buio della notte è stato sferrato il primo massiccio attacco, mirato chirurgicamente contro i gangli vitali del nemico: la centralina Enel, l’acquedotto e le antenne telefoniche sono state distrutte. La divisione, composta da 200 mezzi blindati di ultima generazione, si è schierata a ferro di cavallo attorno al Comune resistente. Debole la risposta, alcuni “vaffanculo” e sporadici “siete delle merde”. Due ore di cannoneggiamento hanno spianato la strada all’imminente spiegamento delle truppe terrestri armate, l’aviazione stà perfezionando col Napalm le rare sbavature dell’attacco dei panzer democratici, un’alba migliore stà per affacciarsi sull’umanità Campana”

Adesso sono tranquillo, con le buone maniere in un battibaleno si affrontano e risolvono i problemi. Il metodo fa sì che non vi sia ragion d’essere alla nascita di proteste o vili tentativi di affermazioni di vedute contrapposte. Al giusto non ci è possibile far altro che prenderne atto, gradito il plauso, premiata l’ovazione. Metodo efficace, magari lo si potesse usare pure noi. Lo Stato ha il diritto di armare la mano. Noi il diritto a soccombere. E ringraziamo che possiamo esercitare questo diritto, perchè altrove c’è dittatura e censura, qui almeno prima di morire possiamo gridare di dolore.


" class="item">
12
giu

Fiori

Written by breva. Posted in Politica

 prendo spunto da un fiore di un mio vaso. Tanto normale non è, insomma da quando un fiore in vita fa spuntare dalla sua corolla degli altri mini-fiori? Poteva seccare, o marcire con la quantità d’acqua caduta in questi giorni, o staccarsi col vento di un temporale, o perire tra i denti dei miei gatti. In mezzo a mille rischi, ‘sto qui miracoleggia, butta al cielo cinque mini completi e degnissimi fiorellini. Belli come la loro mamma. Chissà cosa gli è preso? Non voleva morire, probabilmente. So che il peperone spesso ospita un altro mini-peperone, me ne sono accorto impegnandomi in mirabolanti barbeque, ma qui sono spiazzato.

Magari è un messaggio, cerca di dire qualcosa. Forse si è accorto che gli presto amorevoli cure perchè mi fa piacere, senza contropartita se non la violazione della sua privacy perchè sfido chiunque ad innaffiare i vasi di fiori ad occhi chiusi. Prima dell’evento floromisticaleggiante, sotto i continui diluvi universali di questa ritrovata ed amata Primavera, gli ho levato da sotto il culo il sottovaso, i fiori è risaputo che non amano la maschera e le bombole d’ossigeno per vivere, e gli ho smosso un pò la terra col cucchiaino del caffè per ossigenare un pò il terriccio, non si sa mai. Operazione di un gesto capace di allontanare la morte. Ovviamente prima ho mescolato lo zucchero nel caffè e poi smosso il terriccio e non viceversa. Quindi potrebbe essere stata la caffeina a mandare in palla il soggetto.

Oggi è un giorno piacevole, la Primavera ce l’ho dentro e fuori, son certo di non aver problemi perchè me lo dice la tv ed i giornali, è tutto a posto, va tutto bene. Allora perchè fa così? Cosa ci vuol dire? 


show
 
close
rss Follow on Twitter facebook youtube google+