11
gen

Roberto Formigoni si fa pubblicità

Written by Cloro. Posted in Media, Politica

Se abitate in Lombardia e prendete telenova, per esempio per seguire le notizie calcistiche di cui abbonda sempre, non vi sarà sfuggito lo spot elettorale di Roberto formigoni. In cui si vede un’extracomunitaria con forte accento portoghese col grembiule bianco che dice di star seguendo un corso come operatore sanitario in cui si trova tanto ma tanto bene.

Poi vediamo lui, il governatore brizzolato, quello della “sanità fiore all’occhiello di Milano” quand’è privata che elogia se stesso perchè, dice, ha investito nonsopiuquanti milioni “per aiutare” la gente a collocarsi sul lavoro.

Dice che “salute e formazione” sono i principali compiti dell’uomo e che quindi la sua giunta si è impegnata fortemente ad aiutare chi ne ha bisogno.

Ma tu dimmi! e io che pensavo che la principale preoccupazione di Formigoni fosse quella di rilanciare Malpensa, che con tutti i soldi che ha fatto spendere ai contribuenti per le “migliorie” di Malpensa duemila, i disagi che ha fatto vivere per 7 anni agli abitanti di Busto Arsizio e il disastro ambientale che è stato perpetrato, mò con la vicenda Alitalia e con la freccia rossa, rischia che si scopre che è stato un colossale “magna magna”, un inutile dispendio di risorse e che tutto sto popo’ di “grande opera” rischia di essere utilizzata al 10% dei bisogni che erano stati previsti.

Io spero fortemente che questo Formigoni sia cacciato a pedate nel culo dai suoi stessi elettori ciellini. Che devono capire che razza di personaggio brutto è.

“el formiga” spende fior di quattrini per la sua campagna elettorale. E avendo percepito che sulla strage di Gaza i suoi elettori cattolici sono, come dire, un po’ perplessi sulla posizione filogovernativa totalmente prona a Israele che massacra indiscriminatamente, ha rivendicato il suo “cattolicismo” e si è unito in un debosciante documento filoclericale ma anche filoisraeliano, che ha sottoscritto insieme a Renato Farina, l’agente betulla.

Vediamolo:

Bisogna ascoltare sul serio il Papa. Invece si ha l’impressione che il suo Angelus di domenica sia già stato archiviato tra le dichiarazioni di routine. Errore tragico. Il pronunciamento morale di Benedetto XVI ha anche valenza di saggezza politica.

QUi formigoni e C. si appellano alla “saggezza politica del papa” niente di nuovo, il richiamo all’autorità che ogni cattolico che si rispetti produce.

Ci permettiamo di ripetere le parole di Ratzinger: “Le drammatiche notizie che ci giungono da Gaza mostrano quanto il rifiuto del dialogo porti a situazioni che gravano indicibilmente sulle popolazioni ancora una volta vittime dell’odio e della guerra. La guerra e l’odio non sono la soluzione dei problemi. Lo conferma anche la storia più recente”.

evabeh. Qui riporta le parole di Benedetto XVI. Niente di che.

Il riferimento alla “storia più recente” è una chiara citazione del mancato ascolto di Giovanni Paolo II quando invano implorò l’Iraq e la coalizione guidata dagli Stati Uniti di rinunciare alla guerra.

Anche qui, l’interpretazione cattolica è pedissequa. Andando avanti invece “El Formiga” tradisce una notevole affinità con Frattini e tutta la casa delle libertà prone a Israele.

Occorre – a nostro giudizio – che i gravissimi torti di Hamas, che tiene in ostaggio i palestinesi e rende impossibile la vita agli israeliani, non finiscano per convincere Israele che la forza delle armi risolva la questione della sicurezza e della giusta convivenza.

Ovviamente, abbraccia la versione israeliana, cioè “la colpa è di Hamas” che si nasconde tra la popolazione palestinese (la tiene in ostaggio) e quindi il paziente, perseguitato, vessato, povero Israele si convince che alla fine sono solo le armi che risolvono i problemi di sicurezza e di convivenza. Ma guarda un po’… Casomai poi qualcuno non avesse capito che Formigoni fa finta di appoggiare il papa, ma è obbediente come un bravo soldatino sionista, basta proseguire la lettura:

In questo senso apprezziamo l’intervento del presidente Napolitano

che dice testualmente “fermiamo la guerra a Gaza” ma che “el formiga” preso da paturnie di partito si guarda bene dal trascrivere…del resto Napolitano è il presidente della repubblica, puo’ dire quel che vuole. Lui no.

e diamo il massimo sostegno al ministro Frattini,

Frattini? Ma chi? quello che non si unisce al balletto delle nazioni europee che chiedono il cessate il fuoco?

che hanno fatto proprio l’invito di Papa Ratzinger al dialogo e al ripudio dell’odio.

Napolitano a questo giro l’ha fatto. Frattini proprio no, visto che continua a dire che il genocidio dipende da Hamas e dalla sua volontà di smettere la guerra, quando invece con la scusa di stanare Hamas continuano a massacrare gente che è prigioniera di quel posto come topi in trappola.

Nessun cedimento laico alle pressioni vaticane: la saggezza della chiesa è costitutiva della nostra civiltà occidentale

Certo Formigoni. La stessa civiltà occidentale che intraprende la lotta antibarbarica contro i terroristi, vero? Facile cosi fare i “cristiani”. Lo sanno fare tutti. Tanto i ragazzini che ogni giorno vanno sottoterra mica sono i tuoi. Che da “buon cristiano” ti permetti pure di usare le (pur blande) parole di condanna del papa per girarle come una frittata di merda e farle tue, da sionista sfegatato e ipocrita quale sei. Ma Cristo non ha detto che se un assassino ammazza qualcuno non bisogna avere pregiudizi contro l’assassino, come ha detto Frattini, che tu appoggi col massimo sostegno. Ha detto di “non uccidere” eh..

Impariamo ora i nomi di questa “bella gente” e speriamo alle prossime elezioni che gli italiani riescano a non votarli:

Roberto Formigoni (presidente regione Lombardia), Mario Mauro (vicepresidente Parlamento europeo), Maurizio Lupi (vicepresidente Camera dei deputati). I parlamentari Renato Farina, Giampiero Cantoni, Elena Centemero, Gabriele Toccafondi, Antonio Palmieri, Isidoro Gottardo, Manuela Di Centa, Santo Versace, Raffaello Vignali, Gioacchino Alfano, Valentina Aprea, Giancarlo Mazzuca, Nunzia De Girolamo, Giuseppe Romele, Laura Bianconi, Mariella Bocciardo, Maurizio Paniz, Adriano Paroli, Fabio Garagnani, Alessandro Pagano


Tags: , , , , , , , , ,

Commenti

  1. Lameduck scrive:

    Una curiosità, voi che abitate in Formigoniland: ha poi abbandonato la castità? Cioè, adesso tromba come gli altri?

  2. Anonimo scrive:

    formigoni è gay

    1. Alessiadomeniconi scrive:

      formigoni gay?

      1. Anonimo scrive:

        e che ne sappiamo dei gusti sessuali del furmiga? Sul web ci sono tante dicerie, ma a noi interessa che sia un bacchettone, che voglia sopprimere la 194 e che, ai gay, non intenda concedere alcun diritto. Che sia un omofobo è sicuro. Che sia gay o no, nulla cambia alle sue esecrabili posizioni politiche (ma certo, quando parli di “el furmiga” c’è sempre qualche commento anonimo che allude alla sua presunta omosessualità. Li prendiamo per quel che sono, dicerie in anonimato)

  3. IO scrive:

    ESATTO: FORMIGONI SI DILETTA CON GIOVANI RAGAZZI DA QUANDO ERA IN COMUNIONE E LIBERAZIONE MA E’ FALSO COME TUTTI I CATTOLICI

    1. Anonimo scrive:

      oltre al fatto che “el furmiga” eroga 44 milioni in Lombardia x le scuole private http://www.linkiesta.it/lombardia-44-milioni-di-euro-gli-studenti-delle-scuole-private#ixzz1YWCQOWc

  4. Guareskj scrive:

    Minchia saranno mica morti nel frattempo questi due qua che aspettavano la tua risposta?

    1. Anonimo scrive:

      x guareskj davvero eh

show
 
close
rss Follow on Twitter facebook youtube google+